Menu
Bicicletta / Itinerari / News / Parenzana

Parenzana di bolina

Riceviamo e con piacere riportiamo, l’entusiastico report fotografico di viaggio dei nostri amici Walter e Marco, due velisti in bicicletta.
Abituati ad affrontare i venti della costa istriana, esperti di maestrale, randa e timone, questa volta hanno deciso di affrontare il tragitto Muggia-Parenzo in sella alla loro bicicletta. Il tempo previsto non era sicuramente dei migliori – settimana piovosa e bassa pressione autunnale inconsueta a fine maggio, ma la voglia di affrontare sulle due ruote il percorso ha superato ogni dubbio iniziale.

Due giorni per compiere l’intera Parenzana, senza perdersi nulla lungo il percorso (anche grazie alla cicloguida ;)) sostando per le necessarie pause-caffè e per i rifornimenti d’acqua. Buie, Grisignana, Montona per la sosta dall’amico Lino e,  dopo il rifornimento serale e il riposo notturno via, per Visinada, Visignano e Parenzo.

“Tutti ci hanno pronosticato un viaggio sotto l’acqua, invece il maltempo ci ha graziato. Qualche goccia di pioggia presa nell’ultimo tratto, ma contro ogni malaugurio ce la siamo goduta”.

Dopo 130 km una coppa di gelato da sfondarsi e una visita al centro di Parenzo per festeggiare, chiudendo l’avventura sul mare. Ora la voglia di replicare è tanta, magari su altre rotte e, perché no, magari pensando ad un abbinamento bici-vela per quello che sicuramente sarebbe un nuovo e fantastico viaggio slow.

Alla prossima uscita quindi e buon vento ragazzi!

Un po’ di foto

[gdl_gallery title=”parenzana-velisti” width=”145″ height=”90″ ]

2 Commenti

  • Marco
    07/06/2013 at 05:22

    Ringrazio i ragazzi di viaggiare slow per aver pubblicato il piccolo report fotografico sulla nostra gita. E’ stata un’esperienza davvero bellissima immersi in paesaggi d’altri tempi, dal mare ai boschi più interni. Veramente indispensabile è stata la cicloguida sia per le indicazioni che per pianificare i tempi di percorrenza e scegliere i momenti di sosta nei punti più belli. Unico rammarico, forse per paura di non arrivare in tempo a Montona è di non aver visitato Piemonte d’Istria, la prossima volta lo faremo sicuramente!!!!!

    Rispondi
  • ViaggiareSlow
    07/06/2013 at 07:42

    Grazie a voi Marco, per aver condiviso il vostro viaggio! Alla prossima ;)

    Rispondi

Leave a Reply